Flora

 

I fondali antistanti l’area costiera protetta di Capo Gallo e Isola delle Femmine ospitano una grande varietà di forme di vita. Muovendosi sulle rive rocciose è possibile osservare il marciapiede (o trottoir) a vermeti; si tratta di una vera e propria “struttura vivente” che si sviluppa lungo la costa a formare una sorta di mensola naturale, emergente con la bassa marea dovuta all’azione di piccoli molluschi della specie Dendropoma petraeum. Le conchiglie di tali animali, cementificandosi strettamente tra loro, creano una colonia ininterrotta che accrescendosi dà vita a una piattaforma calcarea che ricorda quella delle barriere coralline (reef). I “reef” a vermeti ospitano una ricca e variegata flora e danno rifugio ad un’altrettanto varia, piccola, fauna.

Le alghe brune del genere Cystoseira ammantano il margine esterno del marciapiede, e testimoniano, insieme ad esso, il buono stato di salute delle acque. Al valore di indicatore ecologico delle “biocostruzioni” a vermeti si aggiunge la loro capacità di arricchire le coste rocciose e di incrementare la diversità grazie alla varietà di microambienti creati dalle loro numerose cavità e depressioni. Appena al di sotto della zona di mare inizia quell’ambiente ben conosciuto dai subacquei che gli studiosi chiamano “piano infralitorale”, esso racchiude il grosso della sfera spettacolare e cromatica della vita sottomarina e si estende fino a quelle profondità segnate dalla presenza dei vegetali amanti della luce (fotofili). Alle stesse profondità, tuttavia, le pareti sommerse e gli ambienti più in ombra ospitano comunità viventi non amanti della luce (organismi sciafili). E’ questo lo scenario che caratterizza il “difficile” ambiente costiero del Malpasso, dominato da una falesia esposta a nord che proietta un’ombra persistente su una costa battuta da violenti moti ondosi e in cui predominano alghe rosse adattate a queste condizioni di luce ridotta e di intenso idrodinamismo. Qui la piattaforma a vermeti, sensibile a tali consizioni estreme, lascia spazio ad una piccola cornice che bordeggia la riva e che è costruita da una più resistente alga rossa calcarea (Litophyllum lichenoides).