La R.N.O. di Isola delle Femmine

La Riserva Naturale Orientata Isola delle Femmine è stata fidata in gestione alla L.I.P.U. con Decreto dell’Assessorato Regionale Territorio e Ambiente n. 584 del 1 settembre 1997 (GURS n°3 del 16 gennaio 1998).

La riserva comprende l’isolotto ed una fascia marina di rispetto ed è tipologicamente individuata, ai sensi dell’art. 6 della legge regionale n. 14/88, come riserva naturale orientata al fine di tutelare:

  • I’isolotto costituito da calcari stratificati;
  • i fondali che ospitano biocenosi ad alghe fotofile, facies precoralligene nei punti più riparati dalla luce, enclaves corallifere di superficie;
  • le interessanti forme interditali;
  • I’entomofauna xerofita tipicamente mediterranea;
  • il popolamento di Podarcis sicula;
  • la flora comprendente circa 144 specie fra le quali alcune di notevole interesse geobotanico;
  • i diversi aspetti di vegetazione tra cui quella rupestre del lato nord, quella a praticelli con microflora precoce della parte pianeggiante costiera, alcuni tratti di gariga e piccole formazioni a stipa retorta.
  • Sono presenti, inoltre, resti archeologici di grande interesse.